associazione Sanremo Cinema


Vai ai contenuti

Menu principale:


2007

Rassegna stampa



recensione tratta dal sito www.cinemalia.it

Scritto da Raffaella Perri
lunedì 15 ottobre 2007
Anch’io (Corto realizzato da Marco & Riccardo Di Gerlando)
Delicato, quasi poetico, il corto “Anch’io” di Marco e Riccardo Di Gerlando riesce a trasmettere un messaggio positivo e di speranza nei confronti di un problema così grande, così difficile anche da pronunciare come quello dei tumori, riuscendo a raggiungere e toccare gli animi dello spettatore.
Il tutto inizia con un “rincontro” fra due amiche d’infanzia, Katia e Cristina, lungo la corsia di un ospedale.
Con efficaci flashback, immagini di loro da bambine si alternano a quelle di oggi, mostrandole donne, ormaicresciute, che hanno percorso diversi sentieri di vita.
Si forma quasi un “ponte”, tra un passato, tranquillo, immerso nella natura, sfondo dei giochi e della spensieratezza dell’infanzia e un presente caotico, confuso, molto meno “naturale”…
Ma nel quale emerge lo stesso messaggio di collaborazione trasmesso dalle immagini di loro ancora bambine, la stessa “stretta di mano”, di fronte ad un grande salto da una roccia.
Un grande salto, come può essere quello da una grande altezza o.. Una grande malattia.
Katia e Cristina non s’incontrano da quasi dieci anni …. Eppure, sono ancora così vicine, anche nella malattia che ognuna delle due affronta dal lato opposto della barricata: l’una come infermiera e l’altra come paziente. Katia e Cristina sono due semplici ragazze, “persone normali” .. Potrebbero essere nostre amiche o parenti. Ma, soprattutto, potremmo essere Noi: “Anche noi”, perché la malattia è qualcosa che coinvolge tutti, non soltanto chi ne soffre in prima persona, così come questo corto efficacemente trasmette, mandando un messaggio di speranza universale.
Facilmente, quando si tratta di temi importanti o gravi, è facile scadere nell’esagerazione e soprattutto nella compassione, mentre invece, il comportamento migliore da seguire, per rispettare realmente chi è davvero coinvolto in questi temi, è “sfiorarli”, toccarli con delicatezza, senza “intrusioni eccessive” da parte di chi il problema lo vede solo dall’esterno, così come fa questo corto.
Spesso, ad aggravare certi problemi e certe situazioni, sono proprio i comportamenti di chi ci circonda: a volte è preferibile non parlare, ma solo comunicare il proprio appoggio a chi è in difficoltà per far capire che “non si è soli”. Perché, di solito, quello di cui c’è davvero bisogno è solo una stretta di mano… Nessuna domanda, nessun interrogatorio, nessun tipo di compassione..
Ma soltanto appoggio e comprensione, “dando la mano” ed offrendo il proprio aiuto nei momenti più difficili della vita.
Prodotto dall’associazione Sanremo Cinema, in collaborazione con l'associazione di volontariato
"Non siamo soli", “Anch’io” è un cortometraggio accurato, di alto livello tecnico e “di spessore”. Decisamente professionale, riesce ad affrontare con grande maturità il tema della malattia, “bisbigliandolo” quasi fosse un sussurro, “a bassa voce”, ma con grande efficacia, come non tutti sarebbero riusciti a fare.
Ottime musiche, tempi e montaggio: le prime, in particolare, sono evocative ed adattissime all’atmosfera che, nonostante la difficoltà del tema trattato, non è mai pesante o struggente, ma quasi “rilassata”, riuscendo a rafforzare ancor di più il messaggio di speranza sottostante.
Brave le attrici principali, molto realistiche e verosimili.
Un corto dinanzi al quale è impossibile restare ind
ifferenti.


Articolo tratto da Sanremonews






Proiezione pubblica del cortometraggio di 'Sanremo Cinema'


Martedì 8 maggio, alle ore 21.00, presso la Federazione Operaia di via Corradi ,
l’associazione 'Sanremo Cinema' presenterà il suo ultimo cortometraggio dal titolo
'Favola di un cinema'. Protagonista è un nonno che racconta al nipote un segreto
che ha conservato per anni: come ha scoperto il cinema per la prima volta….

Il film della durata di 23 minuti, scritto e diretto dai fratelli Di Gerlando,
è in lizza per il David di Donatello, sezione corti,
ed è stato selezionato in alcuni importanti festival nazionali quali Fronte del corto di Foligno
(presidente di giuria Neri Parenti), Round Cinema di Rimini,
Corti da sogno di Ravenna e ha vinto il premio speciale UNIST alla
seconda edizione del Videofestival città di Imperia.
E’ stato inoltre inserito nel catalogo Anica 2006/2007.

All’evento sarà presente tutto lo staff di Sanremo Cinema che,
al termine della proiezione, spiegherà la lavorazione attraverso un backstage.
La serata è organizzata dal 'Fotoclub Riviera dei Fiori'
di Sanremo che nell’arco dell’evento proietterà alcuni lavori.
L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.


A. Gu.


Giovedì 03 Maggio 2007 ore 14:02




Articolo tratto da Sanremonews

Sanremo: 'Favola di un Cinema', nuovo film di Sanremo Cinema

'Favola di un Cinema', è questo il titolo del nuovo cortometraggio da poco terminato dall’associazione Sanremo Cinema, scritto e diretto dalla coppia di registi Marco e Riccardo Di Gerlando. Come per il precedente film, Il Pianto della Pellicola, vincitore di 4 premi nazionali, i due giovani artisti hanno scelto come tema portante del film la magia del 'Cinema'.La pellicola, della durata di 20 minuti circa, si divide tra presente e passato: il protagonista è un anziano che gestisce con molta fatica un vecchio cinema di paese che rischia la chiusura a causa delle numerose spese e degli scarsi guadagni. L’uomo pensa a malincuore che l’unica soluzione sia vendere, e il figlio cerca di convincerlo a prendere questa sofferta decisione. La discussione avviene sotto gli occhi del piccolo nipote. Il nonno racconta a quest’ultimo un segreto che ha conservato per anni: come ha scoperto per la prima volta il cinema... L’anziano torna indietro con la memoria, intorno ai primi anni ’50, quando ancora bambino, girando per le campagne incontra un personaggio special: 'Charlot', l’indimenticabile personaggio ideato da Charlie Chaplin. L’omino con bastone e bombetta sarà fondamentale anche nella vita del nipote che porterà avanti il sogno del nonno.Il cortometraggio, prodotto dall'associazione Sanremo Cinema, in collaborazione con la Compagnia Stabile città di Sanremo, l’associazione 'U Bumbaixu' di Pierangelo ed Eugenio Andrighetto di Dolceacqua ed il comune di Montalto Ligure, parteciperà al prestigioso concorso dei David di Donatello che si terrà a Roma nell’aprile di quest'anno. La produzione ha scelto alcuni tra i volti più noti e talentuosi della provincia imperiese: Salvatore Parisi, dalla Compagnia Stabile città di Sanremo, Anselmo Nicolino e Nicoletta Napolitano dalla Compagnia dell’Albero di San Lorenzo al mare, il ballerino sanremese Cristian Magistri, l’attore Luca Pittavino e i due piccoli protagonisti Filippo Valenti e Marco D’Andrea. Le musiche sono state composte dal musicista dell’ex gruppo musicale Lithium Matteo Tacchi. La fotografia è stata diretta dalla coppia Michele SculcoClaudio Retolatto, il suono e l'organizzazione generale da Giancarlo Pidutti, la scenografia e i costumi da Marisa La Vella e le riprese da Alessandro Sacco.In attesa di una proiezione pubblica, ancora da definirsi, il cortometraggio parteciperà, oltre che ai David di Donatello, a diversi concorsi nazionali ed esteri. Per chi fosse interessato a ricevere una copia del film o a collaborare con l’associazione può scrivere al seguente indirizzo e-mail:
info@ass-sanremocinema.com. Il gruppo di Sanremo cinema infatti ha già in programma un nuovo progetto: portare sullo schermo il Marcovaldo di Italo Calvino.

Antonella Guglielmi
Sabato 10 Febbraio 2007 ore 17:36













12 feb 2007 - 12.00 ''Favola di un cinema'' è il nuovo cortometraggio dei fratelli Di Gerlando FAVOLA DI UN CINEMA, è questo il titolo del nuovo cortometraggio da poco terminato dall’ associazione SANREMO CINEMA, scritto e diretto dalla coppia di registi Marco e Riccardo Di Gerlando (nella foto). Come per il precedente film, Il Pianto della Pellicola, vincitore di 4 premi nazionali, i due giovani artisti hanno scelto come tema portante del film la magia del CINEMA.La pellicola della durata di 20 minuti circa, si divide tra presente e passato: il protagonista è un anziano che gestisce con molta fatica un vecchio cinema di paese che rischia la chiusura a causa delle numerose spese e degli scarsi guadagni. L’uomo pensa a malincuore che l’ unica soluzione sia vendere e il figlio, cerca di convincerlo a prendere questa sofferta decisione. La discussione avviene sotto gli occhi del piccolo nipote. Il nonno racconta a quest’ ultimo un segreto che ha conservato per anni: come ha scoperto per la prima volta il cinema. L’ anziano torna indietro con la memoria, intorno ai primi anni ’50, quando ancora bambino, girando per le campagne incontra un personaggio speciale: CHARLOT, l’indimenticabile personaggio ideato da Charlie Chaplin. L’omino con bastone e bombetta sarà fondamentale anche nella vita del nipote che porterà avanti il sogno del nonno.Il cortometraggio, prodotto dall'associazione Sanremo Cinema, in collaborazione con la Compagnia Stabile Città di Sanremo, l’ associazione “U Bumbaixu” di Pierangelo ed Eugenio Andrighetto di Dolceacqua ed il comune di Montalto Ligure , parteciperà al prestigioso concorso dei David di Donatello che si terranno a Roma nell’ aprile 2007.La produzione ha scelto alcuni tra i volti più noti e talentuosi della provincia imperiese:Salvatore Parisi, dalla Compagnia Stabile Città di Sanremo, Anselmo Nicolino e Nicoletta Napolitano dalla Compagnia dell’ Albero di San Lorenzo al mare, il ballerino sanremese Cristian Magistri, l’attore Luca Pittavino e i due piccoli protagonisti Filippo Valenti e Marco D’Andrea.Le musiche sono state composte dal musicista dell’ ex gruppo musicale Lithium Matteo Tacchi.La fotografia è stata diretta dalla coppia Michele Sculco – Claudio Retolatto, il suono e l ‘organizzazione generale da Giancarlo Pidutti, la scenografia e i costumi da Marisa La Vella e le riprese da Alessandro Sacco.In attesa di una proiezione pubblica ancora da definirsi, il cortometraggio parteciperà, oltre che ai David di Donatello, a diversi concorsi nazionali ed esteri. Per chi fosse interessato a ricevere una copia del film o a collaborare con l’ associazione può scriverete al seguente indirizzo
e-mail
info@ass-sanremocinema.comIl gruppo di Sanremo cinema infatti ha già in programma un nuovo progetto: portare sullo schermo il MARCOVALDO di Italo Calvino.
Redazione Radio Amicizia Fonte: Associazione Sanremo Cinema



webmaster: Giancarlo Pidutti | info@ass-sanremocinema.com

Torna ai contenuti | Torna al menu